12 gennaio 2022 Consigli per acquistare 5 MINUTI

Bici usata: cosa controllare prima di acquistare

BACK

Il pensiero comune che si ha quando si acquista una bicicletta usata è sempre lo stesso:”non sarà mai buona come una nuova di zecca, avrà sicuramente qualcosa che non va”, il che non è prettamente errato se non si presta nemmeno un minimo di attenzione quando si acquista, ma se non si vuole investire dei soldi in un prodotto scadente, è bene conoscere alcuni punti a cui prestare particolarmente attenzione quando si acquista una bici.

Alcune offerte di biciclette usate online possono nascondere una vera e propria truffa, soprattutto se non non si è del mestiere o se è la prima bicicletta che si acquista di seconda mano, per cui spesso si sconsiglia di comprare bici alla cieca senza mai averla vista di persona e senza nemmeno aver fatto dei controlli accurati. Tuttavia, ci sono diversi portali online che mettono in contatto venditori professionali e utenti, tra questi Bikeen.eu, nei quali si trovano venditori affidabili e vi basteranno alcuni preziosi consigli per acquistare la bici che desiderate, senza sorprese.

Se siete dei veterani delle biciclette usate, probabilmente, queste informazioni sono già il vostro pane quotidiano. Se invece siete nuovi e volete prendere una bici di seconda mano evitate di prendere la prima che vi capita a tiro o quella con il prezzo minore: a volte, sono le peggiori.

Va quindi fatta un’analisi più attenta e scegliere con attenzione guardando diversi dettagli.

Cosa bisogna controllare quando si vuole acquistare una bici usata?

Bici usata da corsa: i rischi da non correre.

Quando si acquista una bicicletta usata, così come qualsiasi altro mezzo di trasporto o oggetto, è sbagliato lasciare tutto al caso senza nemmeno dare un’occhiata prima di investire dei soldi, poiché se poi il prodotto si rivela pessimo, l’unica colpa sarà solo dell’acquirente e si avrà perso dei soldi cosa che, ammettiamolo, non piace a nessuno.

Le bici da corsa vanno di moda nell’ultimo millennio, poiché alcune persone ritengono essere quest’ultimo modello il più possibile adatto per ogni evenienza.

I principali punti su cui prestare maggiore attenzione sono:
– dare sempre un’occhiata in più alla catena, in quanto bisogna vedere la distanza tra le maglie con calibro (magari facendosi inviare dal venditore qualche foto in più)
– controllare anche il cambio per avere la conferma che non si inceppi e che il suo movimento sia sempre fluido e mai rigido. Potrebbe essere interessante farsi inviare un video, se non è già presente nell’annuncio di vendita;
– anche i copertoni vanno ben controllati perché non devono assolutamente essere rovinati o che almeno lo siano di pochissimo
– anche il telaio ha un ruolo importante perché non deve avere graffi, vernice scheggiata e rigature
– ultimo, ma non per importanza, i freni: non devono essere bloccati, non ci si deve ritrovare con la “sorpresa” di non poter frenare, cosa che è fondamentale.

Il lato estetico gioca un ruolo fondamentale, visto che il venditore può parlarvi di una bicicletta in ottime condizioni, senza nemmeno un problema tecnico, ma se la bici non è in condizioni decenti difficilmente il lato tecnico sarà soddisfacente.

Prestate maggiore attenzione anche verso i pignoni e le ruote dentate, visto che anche se si pensa il contrario abitualmente, ma una ruota che è dentata e appuntita, non è assolutamente nuova, anzi, è molto usurata!

Per riconoscere se è una ruota nuova basterà semplicemente osservarla e se il suo profilo ha una figura trapezoidale, allora in quel caso è una ruota nuova di zecca. Per cui fate attenzione anche alla forma!

Bicicletta usata da mountain bike: quando è l’ora di cambiarla o di acquistarla al più presto?

La mountain bike è una bicicletta che si distingue dagli altri modelli.

Ogni persona ha esigenze diverse, per cui bisogna avere un mezzo di trasporto che sia capace di soddisfare ogni tipo di esigenza!

La mountain bike viene spesso usata dalle persone poiché è diversa dalle altre per il semplice fatto che con essa è possibile scorrazzare anche al di fuori delle città ed è in grado di affrontare salite e discese senza problemi, anche su terreni sterrati.

Ma cosa è importante controllare se si acquista una bici usata da mountain bike?

Si possono trovare delle offerte strabilianti, ma se siete alle prime armi fate sempre attenzione ai prezzi e ai dettagli tecnici. Deragliatori, catena, sella e guaina possono essere tranquillamente sostituiti, così come anche le ruote, ma il principale pezzo che non bisogna mai cambiare è il telaio, in particolare nei telai in fibra di carbonio.
E’ importante che non ci sia quindi alcun tipo di abrasione, come i graffi o scheggiature, o che i componenti come bulloni e viti non siano arrugginiti.

 

Bicicletta elettrica usata, ne vale la pena? Come scegliere la migliore e-bike

Se si ha un budget ristretto, è da valutare certamente l’acquisto di una e-bike usata. Si trovano spesso venditori che hanno acquistato una prima bicicletta e che ora passano ad un modello superiore o diverso. Potrete quindi trovare ottime occasioni, anche online, di e-bike usate davvero poco.

Il costo di una e-bike rimane comunque un piccolo investimento, quindi meglio sempre affidarsi a venditori verificati o a negozi specializzati, anche online, al fine di essere sicuri del proprio acquisto. Se non siete un professionista del settore, potete tranquillamente seguire questa guida per scoprire la veridicità del prodotto e dell’affare.

– controllate bene i freni e le leve, il carter del motore e, soprattutto, il telaio. Potrebbe essere interessante chiedere anche la cronologia della manutenzione del modello per capire quando è stato effettuato l’ultimo tagliando, oppure dove viene solitamente riparata (così da avere anche un luogo di riferimento se dovesse succedere qualcosa) e anche se è stata revisionata regolarmente da un’officina di bici elettrica particolarmente esperta.

– controllate facendo un giro (o attraverso un video) alcuni dettagli: controllare se la batteria è a posto, controllare il contachilometri, verificare se ci sono spie di guasti una volta accesa e se ci sono caricabatterie ed una chiave che possano funzionare con la bicicletta in questione

– verificare che non ci siano tracce di ruggine.

 

Bicicletta usata senza pedali, le migliori per i bambini.

Guida alla scelta migliore per le biciclette per i propri figli.

Le biciclette senza pedali sono la scelta migliore per i bambini che stanno imparando, a poco a poco, ad andare in bicicletta. Molti genitori decidono di acquistare delle biciclette usate per i propri figli in primis perché, a lungo andare, si dovrà cambiare per la statura del bambino e della bici che non combaceranno più, e le bici usate sono un’ottima soluzione per risparmiare.

Le biciclette in questione sono adatte per bambini dai 2 ai 5 anni d’età, e sono tendenzialmente create senza pedali, senza rotelle e in parecchi casi anche senza freni, ciò nonostante i bambini possono imparare a pedalare in piena sicurezza ed anche con parecchia facilità. Attualmente in Italia non è molto conosciuta come nel resto d’Europa, per cui ha preso il nome di “bici senza rotelle” e a volte viene anche chiamata “bici senza pedali”, appunto per l’assenza di quest’ultimi accessori.

Per far sentire il bambino al sicuro non bastano solo i classici accessori, ovvero casco e copri ginocchia, ma è importante anche verificare bene il sellino, che non ci siano problemi tecnici ed estetici causati dalla ruggine e dal passare del tempo.