30 agosto 2021 News 5 MINUTI

I PIÙ BEI PERCORSI PER MOUNTAIN BIKE IN ITALIA

BACK

Sei un amante della mountain bike e sei stanco dei soliti percorsi? La mountain bike rappresenta la tua più grande passione ma hai bisogno di nuovi stimoli e di provare emozioni adrenaliniche alla scoperta dei luoghi più belli d’italia? In questa guida ti illustreremo i percorsi più belli e suggestivi presenti sul territorio italiano: passeremo dalla montagna al mare, senza tralasciare nessun dettaglio, guidandoti per i sentieri più emozionanti.

 

Sia che tu sia un appassionato del brivido e del divertimento, sia che ti identifichi nel biker più tranquillo, l’Italia è in grado di offrire una varietà infinita di percorsi, ed un mosaico di vedute, colori e panorami imparagonabili.

 

Il nostro paese infatti sa perfettamente unire adrenalina a bellezza, con percorsi che richiedono sí un elevato consumo di energia ed una adeguata preparazione fisica, ma che al contempo regalano scenari romantici di surreale splendore, che un amante di mountain bike non può certo perdersi.

 

La Toscana tra colline, montagne e caratteristici borghi

 

Uno dei luoghi più incantevoli del nostro paese dal punto di vista paesaggistico è sicuramente rappresentato dalla regione Toscana. Qui si mischiano una moltitudine di paesaggi, da quello marittimo della costa tirrenica, a quello roccioso delle Alpi Apuane, fino a spingersi nelle vie del vino, che permettono di passare attraverso borghi medievali, che tutt’ora conservano il fascino degli anni del passato.

 

Girare la Toscana in mountain bike è un’esperienza unica ed emozionante, grazie alla varietà paesaggistica che contrariamente a quanto si pensi, non offre solo strade di campagna attraverso vigneti e campi coltivati, ma anche percorsi alternativi a picco sul mare, e tanti single track attraverso i boschi dell’Appennino tosco-emiliano fino alla selvaggia Maremma.

 

Spesso sede di importanti gare a livello agonistico, una delle zone più affascinanti da percorrere in mountain bike è rappresentata da Punta Ala: qui si possono trovare percorsi adatti veramente a tutti i livelli di difficoltà, dalle discese veloci agli sprint, fino ai tratti guidati, il tutto immerso in un paesaggio di rara bellezza. Tra Follonica e Castiglione della Pescaia si estende un parco naturale, davvero entusiasmante da visitare in bici, e se invece si preferisce qualcosa di più adrenalinico ed impegnativo, abbiamo il famoso sentiero Rock-Oh, che richiede padronanza e resistenza non indifferenti.

 

Gli amanti della montagna, potranno trovare in Toscana anche un’infinità di percorsi montani nei dintorni dell’Abetone, famosa località sciistica ricca di sentieri segnalati con lunghezze che variano dai 5 ai 30 Km. Imperdibile è il giro chiamato Anello dell’Abetone, percorribile in giornata e lungo 40km, da cui si può anche godere di bellissimi panorami su tutto il comprensorio.

 

Una delle aree toscane più amate dai mountain biker è rappresentata dalle Alpi Apuane, un luogo che grazie alla sua particolare conformazione paesaggistica, è diventato sede del West Coast Trails, offrendo percorsi ed itinerari da togliere il respiro. I terreni sono tra i più vari che si possano trovare in tutta Italia: dalle colline di Camaiore e Pietrasanta, alle discese vista mare di Monte Folgorito, dai sentieri ripidissimi di Campocecina fino ad addentrarsi nella macchia mediterranea, nei percorsi di Monte Marcello, affacciati sulle pittoresche Cinque Terre.

 

Dalle 5 Terre a Genova: pedalare vista mare

 

E proprio le Cinque Terre rappresentano un’altra meravigliosa meta per gli amanti della mountain bike: le casette colorate ed i piccoli sentieri tra i vigneti a terrazza a picco sul mare, il panorama qui costituisce senz’altro un motivo in più per visitare questi luoghi su due ruote.

 

La Liguria si presta molto bene ad essere percorsa in mountain bike, perché è ricca di promontori dolci ma che allo stesso tempo richiedono una certa tecnica ed una pedalata esperta: non solo una regione improntata sul turismo ma anche sullo sport, come testimonia la ASD Portofino Bike, che organizza corsi di mountain bike per ragazzi, nonché percorsi guidati sui sentieri panoramici.

 

Ma non solo, in Liguria ci possiamo spingere con la mountain bike fino al capoluogo, e addentrarsi dentro Genova per salire sulla famosa funicolare Zecca-Righi. Una volta scesi, si aprirà un mondo del tutto inaspettato che, a pochi passi dalla città, regala sentieri e sterrate all’insegna del brivido, dove poter sfoggiare le tecniche di pedalata più adrenaliche. Accedendo al Parco delle mura, troveremo trail di ogni tipologia, ma non solo, potremo godere di una vista mozzafiato su Genova e sulla costa ligure, oltre a respirare aria pulita a pieni polmoni.

 

Trentino: il paradiso dei biker

 

Un altro luogo tra i più belli al mondo per gli amanti della mountain bike si trova anch’esso in Italia: stiamo parlando del Trentino, patria della natura rigogliosa e della fauna selvatica.

 

Qui la scelta degli itinerari più belli è davvero difficile tanta è la varietà e la ricchezza dei paesaggi, annoverati tra gli scenari più unici al mondo, ma se parliamo in termini di maggiore concentrazione di trail per mountain bike, sicuramente troveremo nel North Shore del Lago di Garda una miniera di percorsi per tutti i gusti e capacità.

 

Il Garda Trentino infatti accoglie ogni anno un numero sempre in crescita di turisti tedeschi e austriaci, nonché ciclisti provenienti da tutta Europa, incuriositi dalla ricchezza e diversità paesaggistica di questi luoghi. Dal giro del lago di Ledro, alla downhill di Val del Diaol, passando per Anaconda Trail e Cost Trail, che alternano tratti lenti e tecnici, a sentieri più veloci, tanto che è veramente impossibile abbassare la guardia.

 

Anche la Val di Fassa è estremamente indicata per i percorsi in mountain bike: qui infatti si trova il Fassa Bike Park, un insieme di anelli di media ed alta difficoltà, perfettamente incorniciato in un panorama mozzafiato, di fronte ai monti del Gruppo Sella.

 

Pedalare nelle Dolomiti è una delle esperienze più spettacolari che un appassionato di mountain bike possa mai fare, specialmente se si tratta di imbattersi nei sentieri del Sellaronda Tour.

 

Stiamo parlando di uno degli itinerari più belli al mondo, quello che permette grazie agli impianti di risalita ai quattro passi (Sella, Pordoi, Campolongo e Gardena) di effettuare il giro sia in senso orario che antiorario, per adattarsi perfettamente alle diverse tipologie di biker. Se percorso in senso orario, l’itinerario è lungo 58 km ed ha un dislivello di 3730m, al contrario avrà un dislivello di 3250m e sarà leggermente più corto: nel primo caso avremo maggiormente discese tecniche e singletrail, il secondo sarà invece il paradiso di chi ama pedalare e le salite molto impegnative.

 

Altri percorsi italiani da non perdere

 

Vogliamo segnalarti altri due percorsi assolutamente da valutare se la mountain bike è la tua più grande passione, e tra questi non può certo mancare la famosa GTE, la traversata dell’Isola d’Elba: 60 km di pura adrenalina vista mare, ben segnalati, che ti permetteranno anche di visitare l’isola a 360 gradi passando per i borghi più belli come Capoliveri, Portoferraio e Marciana Marina.

 

Mentre questo itinerario è adatto da effettuarsi in giornata o al massimo durante un fine settimana libero, il secondo percorso che vogliamo proporti è ben più impegnativo.

 

Si tratta della Transardinia, la traversata della Sardegna: 450 km con oltre 12km di dislivello, da Olbia a Cagliari, passando per il Gennargentu , la Barbagia e il Supramonte.

 

Oltre a rappresentare un itinerario sportivo, con questo lunghissimo percorso potrai visitare la Sardegna e conoscerla in tutte le sue sfaccettature non solo paesaggistiche, ma anche culturali, ed immergerti realmente nella natura selvaggia di questa splendida regione.