31 marzo 2021 Consigli per acquistare 3 MINUTI

Bikeen: la digital start up veneta che valorizza la seconda vita di una bici.

BACK

Vicenza 02.04.2021

È online il nuovo portale Bikeen. www.bikeen.eu

Cinque soci, una grande passione per il ciclismo, lo spirito imprenditoriale.

Da un progetto abbozzato in un corso CUOA Business School nasce Bikeen, start up veneta la cui mission è di creare, in pochi anni, il più grande canale in Italia e in Europa dedicato alla vendita di bici usate o a KM0 e servizi nel settore, fornendo maggiore visibilità a negozianti e professionisti e mappando punti di noleggio e servizi a valore aggiunto a beneficio dei cicloturisti.

https://www.bikeen.eu/data/bikeen/video/bikeen-video-intro.mp4

Per raggiungere l’obbiettivo sfidante di approcciare il mercato Europeo già dal 2022 è si è costituita una compagine di soci fondatori con competenze trasversali, solide e complementari: Marco Ferron, con esperienza in grandi aziende, nel business development ed apertura di nuovi mercati internazionali; GianLuca Galliano, CTO e project manager con esperienze nel mondo automotive e B2B; Gianmaria Bertetto, legale specializzato in contrattualistica e diritto d’impresa; Giambattista Callegari, imprenditore vicentino con trentennale esperienza in gestione d’impresa; Paolo Fiorini, professionista con trentennale esperienza nel fundrasing ed angel investing (M&A Partners, Verona).

Tra i progetti pianificati c’è anche l’implementazione di un sistema di A.I. (intelligenza artificiale) entro i prossimi 18 mesi.

Bikeen è già case study: una prima occasione per incontrare il team sarà un “aperiwebinar” organizzato da CUOA l’8 aprile dedicato all’iniziativa: https://www.cuoa.it/ita/eventi/evento/aperiwebinar-alumni-cuoa-speciale-startup-il-caso-bikeen

La passione è la genesi di ogni grande avventura ed è il motore che spinge questi imprenditori e manager ad investire in un progetto così rivoluzionario.

Cos’è Bikeen?

L’idea da cui nasce Bikeen è quella di promuovere l’uso della bici, il relativo mercato e di conseguenza tutto il mondo turistico-naturalistico che ruota attorno ad essa.

Bikeen “è anche un incubatore di passione perché siamo i primi a credere nel valore di questo mezzo. Non si tratta solo di due ruote: dentro ci sono obiettivi, sfide, fatica, desideri, libertà”. Fino ad oggi il mercato dell’usato a due ruote non aveva un punto di riferimento specializzato dove poter acquistare o vendere: Bikeen risponde a questa mancanza fornendo un servizio di alta qualità sia a chi vende che a chi compra. Bikeen offre l’opportunità ai negozianti e noleggiatori di avere uno spazio virtuale dove promuovere prodotti e servizi con un contatto diretto con gli appassionati: un processo immediato e senza intermediari nella fase d’acquisto.

Bikeen è un progetto imprenditoriale, digitale e tutto italiano” – affermano Marco Ferron e Gianluca Galliano, soci fondatori – che “integra strumenti tecnologici nell’ambito dello sviluppo della mobilità sostenibile, con particolare riguardo ai negozi di piccola/media dimensione ed ai punti di noleggio. L’idea è promuovere ed accrescere l’uso delle biciclette e loro relativo mercato: informare l’utenza e facilitare l’accesso alle due ruote con nuovi strumenti significa ampliarne l’utilizzo, aumentare la domanda e la qualità di prodotti/servizi, e in definitiva far del bene al mercato e a tutto l’indotto turistico-naturalistico.”

Bikeen ha ricevuto l’importante patrocinio di ACSI (Associazione Centri Sportivi Italiani) e CIAB (Club delle Imprese Amiche della Bicicletta)

Perché Bikeen?

Bikeen è un’azienda italiana con profonde radici nel territorio e che nasce da una grande passione, la bicicletta; scegliere Bikeen significa non solo dare una seconda vita alle bici usate ma aumentare anche la visibilità del proprio negozio e promuovere il concetto di sostenibilità, da tempo al centro dell’attenzione in merito a temi di sviluppo sociale ed economico. In questi anni di allargamento della cultura di condivisione delle responsabilità si è diffusa una forte attenzione ai temi della sostenibilità. L’impatto che la bicicletta può avere sulla nostra società è duplice: da una parte ha effetti diretti sull’economia, dall’altra migliora le condizioni di vita del singolo e della comunità, rendendo quindi la società più efficiente e produttiva. Non dimentichiamoci poi della forte influenza positiva che lo sviluppo del ciclismo porta a numerosi altri settori: turismo, salute, nuove tecnologie, infrastrutture ecc.

Bikeen vuole essere protagonista di questa grande espansione e potenziamento che sta vivendo il mondo delle due ruote.

Bikeen e il sociale.

La start up ha deciso di supportare le iniziative della ciclista Loretta Pavan e il “Gruppo Amici del Quinto Piano” destinando una percentuale sulle vendite alle attività dell’associazione.

Gli Amici del Quinto Piano, operativi nel reparto di Oncologia dell’Ospedale di San Bortolo a Vicenza, nascono dalla volontà di proporre attività legate alla cultura, al benessere, alla nutrizione e alla promozione dei diritti del malato, per sostenere i pazienti dell’oncologia, gli ex pazienti, i loro famigliari e amici con un coinvolgimento attivo. www.amicidelquintopiano.it

 

Per ogni informazione: info@bikeen.eu

Sito web: www.bikeen.eu

Facebook: www.facebook.com/bikeenIT